Loading...

PULIRE UN DIVANO IN PELLE: BREVE GUIDA PER FARLO AL MEGLIO


11/09/2020 - Come pulire un divano in pelle? Ecco tutti i vari accorgimenti sul come preservarlo al meglio

Il divano in pelle è il principe degli arredi. Se scelto e posizionato accuratamente in una stanza, è in grado di renderla più accogliente, più grande e donarle luce. Per far sì che queste sue caratteristiche rimangano inalterate nel tempo necessita di qualche piccola attenzione da parte nostra: eccole.



Indicazioni di base - Prevenire è meglio che curare



La pelle del rivestimento di un divano è un materiale vivo, e per le caratteristiche della sua composizione molecolare si tratta di un materiale poroso. Il che significa che è portata naturalmente ad assorbire le componenti dell'ambiente a lei circostante, nonché eventuali materiali (soprattutto liquidi) con cui viene a contatto, concetto che dobbiamo tenere presente sia in fase di prevenzione che di pulizia vera e propria.

Il primo passo per garan0re una lunga vita al nostro divano è la scelta della posizione in cui verrà collocato nella nostra casa.

Innanzitutto è consigliato non posizionarlo adiacente a delle fon0 di calore direAe (stufe, termosifoni, ecc. ecc.) per evitare che col calore la pelle perda la sua porosità, andando a seccarsi e screpolarsi.

Bisogna allo stesso modo evitare che sia esposto costantemente alla luce del sole (ad esempio sotto grandi vetrate) per prevenire alterazioni del colore della pelle stessa.

Per prolungare la vita del divano è consigliabile una pulizia periodica, per evitare accumuli di sporco o polvere in grandi quantità che potrebbero risultare più difficili da rimuovere in seguito. E ovviamente la maggiore attenzione possibile per prevenire ventuali incidenti tra i quali i più tipici sono versamenti di liquidi vari sul divano.



La pulizia periodica



Il trattamento periodico del nostro divano in pelle è quindi importante per la sua durata nel tempo. Per effettuare una pulizia efficace innanzitutto si consiglia di partire da un'area ridotta e non troppo in vista, per verificare di stare operando in maniera corretta.

Di norma ci si trova di fronte a due tipi di sporco "standard": la polvere ed altri tipi di sporco secco. Il modo migliore per rimuovere la polvere è quello di u;lizzare un panno asciutto, morbido e possibilmente chiaro, ad esempio è particolarmente indicato il cotone, in modo da non lasciare fibre o residui durante la pulitura. Se non avete a disposizione un panno in cotone cercate comunque di optare per un panno NON ABRASIVO, dato che rovinerebbe la pelle del divano. Per questa operazione non solo non è necessario bagnare il panno in acqua (in ogni caso da NON utilizzare mai calda) o in detergente, ma rischia di essere

deleterio.

Se invece avete altri tipi di sporco secco da rimuovere, passate con delicatezza un panno o una spazzola molto morbida. Se utilizzate un aspirapolvere fatelo con cautela: utilizzatelo a potenza ridotta, con accessori appositi e soprattutto passando in modo superficiale, evitando di stressare le cuciture. In ogni caso è fondamentale non strofinare la pelle del divano, per evitare di creare graffi e striature.



La cura della pelle del divano



Come detto in precedenza, la pelle è un materiale vivo: per rispettarlo e traAarlo al meglio bisogna adoperare alcuni accorgimenti.

Esistono in commercio creme colorate per riempire le rughe e le imperfezioni della pelle, in modo da ripristinare la brillantezza ed il colore originale. Quando non fossero disponibili creme del colore del proprio divano, si può optare per una crema neutra.

Esistono balsami per lucidare, idratare e nutrire la pelle del divano.

Esistono "spugne magiche": doppie, già imbevute con balsamo e autobrillante in modo da assolvere contemporaneamente le funzioni di pulizia e lucidatura del divano.

L'importante è utilizzare prodo' professionali evitando improbabili metodi caserecci (che rischiano di provocare danni più che risolverli) e di ricordarsi di trattare la pelle del divano con delicatezza: NON strofinare, NON utilizzare panni abrasivi, NON utilizzare detergenti, acidi/aggressivi o sgrassatori.



Cosa fare in caso di versamento di liquidi



Nonostante le nostre attenzioni e buone intenzioni, talvolta possiamo arrivare allo scenario peggiore - la caduta accidentale di una sostanza liquida che macchia la pelle del nostro divano.

La prima azione da intraprendere è l'asciugatura del liquido per evitare che questo ristagni penetrando in profondità nella pelle. Si deve tamponare (non strofinando) la macchia con un panno asciutto, cercando di passare dai bordi al centro della superficie interessata per evitare l'allargamento dell'eventuale macchia.

Una volta effettuato il primo, fondamentale intervento si deve procedere con detergenti appositi (da scegliere in funzione del tipo di macchia in questione), ed eventualmente u0lizzare in seguito altri prodotti professionali emollienti per una pulizia completa della pelle del tuo divano.

Leggi altri post

Ultime news

Aggiornamenti, novità ed eventi nel mondo dell'antiquariato

LEGGI TUTTE LE NEWS

Newsletter

Tendenze, occasioni, novità

Ricevi ogni mese gli ultimi aggiornamenti dal mondo dell'arredamento vintage e di tendenza, scopri le ultime novità e ottieni in esclusiva le anteprime dei nostri nuovi arrivi.

Contatti

Vuoi sapere dettagli delle misure, disponibilità, tempi di consegna, prezzi? Siamo qui apposta: scrivici o vieni a trovarci!
Baratti Antichità - Corticelle Pieve, Dello (Brescia)

Baratti Antichità S.r.l.
25020 Corticelle Pieve - Dello (Brescia) - ITALY
Via Dante Alighieri, 31
P. IVA e C.F. 02109530986
» Vedi cartina Google Maps ®

Località

Luca Baratti – Titolare
+39 338 8685251
Edoardo Gobbini – Customer Care
+39 340 5530325

Telefono